Stampa questa pagina
Venerdì, 07 Febbraio 2020 12:06

Fci: basta rassicurazioni e promesse sulla Popolare di Bari

Vota questo articolo
(0 Voti)

Su quale pianeta vivono i commissari della Banca Popolare di Bari? È la domanda che sorge spontanea nel leggere i commenti all'incontro che si è tenuto nei giorni scorsi a Bari tra le associazioni dei consumatori ed i commissari che dal 13 dicembre gestiscono l'istituto di credito.

Perché secondo la Federazione Consumatori Italiana non è possibile continuare a propinare parole vuote ai risparmiatori, dicendogli che non c'è nessun problema per chi ha investito in obbligazioni e esprimendo la volontà di trovare forme di sollievo per chi ha investito in azioni.

Tempi certi e rapidi per rimborsi

“Dopo tutti questi mesi – affermano i responsabili di Aeci, Aiace, Codici e Konsumer, le quattro associazioni che compongono la Federazione Consumatori Italiana – dopo tutto quello che hanno passato e continuano a passare i risparmiatori traditi, dopo gli arresti degli ex vertici con i risvolti agghiaccianti che sono emersi sulla gestione della Popolare di Bari, siamo ancora al punto delle rassicurazioni. È incredibile. Abbiamo migliaia di cittadini che hanno perso i risparmi di una vita per colpa di un investimento prospettato come sicuro ma che in realtà era rischiosissimo e sinceramente riteniamo che il tempo della pazienza sia finito. Basta promesse – conclude la Fci – i risparmiatori devono essere rimborsati, pertanto invitiamo i commissari a fornire tempi certi e rapidi, evitando rassicurazioni già sentite”.

Articoli Correlati