Mercoledì, 22 Luglio 2020 08:30

Codici: il progetto di ristrutturazione di Bpl deve partire dai risparmiatori

Vota questo articolo
(0 Voti)
Ristrutturare, ridefinire, rilanciare. Si può riassumere così il progetto annunciato recentemente dalla Banca Popolare del Lazio.


La svalutazione del 2019

Un piano che Codici sta seguendo con particolare attenzione per via di quanto successo nemmeno un anno fa. Nel novembre scorso, l'associazione è intervenuta nei confronti dell’istituto in seguito alla svalutazione delle azioni decisa dal Consiglio di Amministrazione, raccogliendo le proteste di molti risparmiatori ed avviando un'azione legale per tutelarli.

Risparmiatori da tutelare

“Abbiamo ricevuto decine di segnalazioni – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – per il fatto che con la svalutazione del 30% era diventato praticamente impossibile vendere le azioni. I titoli non avevano più mercato, non si trovavano compratori disposti ad acquistarli. Ci siamo subito attivati per tutelare i risparmiatori, chiedendo all'istituto di restituire l'intero capitale oggetto di investimento. La vicenda non si è ancora conclusa. Intanto registriamo l'annuncio di Bpl di questo ambizioso progetto di ristrutturazione. Bene, a patto che non vengano dimenticati i risparmiatori. Deve essere, infatti, l'occasione per ridare loro fiducia. Ci aspettiamo segnali in questa direzione, concreti, non le solite promesse. Vigileremo sul progetto, pronti ad intervenire nuovamente per tutelare i risparmiatori”.

L'azione legale continua

Tornando alla vicenda della svalutazione delle azioni, è ancora possibile aderire all’azione legale avviata dall’associazione Codici. Per ricevere informazioni o assistenza è possibile inviare un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
codici-dacci-il-5