Mercoledì, 07 Ottobre 2020 07:30

Sixthcontinent, class action in Tribunale

Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono oltre 600 i partecipanti alla class action avviata dalle associazioni dei consumatori Codici e Aeci nei confronti di Sixthcontinent per i forti disagi legati all'utilizzo delle shopping card.

Class action in Tribunale

È stata depositata questa mattina presso il Tribunale di Milano la class action promossa dalle associazioni dei consumatori Codici ed Aeci nei confronti di Sixthcontinent. Un caso ormai famoso, sia per la sanzione di 4 milioni di euro inflitta dall'Antitrust per condotte ingannevoli ed aggressive sia per la ribalta mediatica avuta. Parliamo di una società attiva nella vendita di shopping card che consentono agli utenti di acquistare a prezzi scontati prodotti e servizi, e che danno diritto ad usufruire di una serie di vantaggi in termini di sconti, punti ed altre utilità.

Le proteste dei consumatori

"Il problema – affermano Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici, e Ivan Marinelli, Presidente di Aeci – è che tantissimi consumatori hanno dovuto fare i conti con gravi disagi, dal blocco dell'account al ritardo nella consegna o nell'attivazione delle shopping card. C'è anche chi non riesce ad utilizzare il saldo e i crediti accumulati. Recentemente la società si è giustificata scaricando la responsabilità su una presunta truffa ai suoi danni, ma sinceramente non capiamo perché invece di colpire gli eventuali responsabili, abbia deciso di ricorrere ad azioni che danneggiano tutti, indiscriminatamente".

Rimborso e sblocco crediti

Con la class action, che ha registrato oltre 600 adesioni, le associazioni Codici e Aeci chiedono il giusto rimborso e lo sblocco dei crediti per gli utenti. "Ci auguriamo - concludono Giacomelli e Marinelli - che Sixthcontinent cambi registro. Dal canto nostro, continueremo a vigilare sull'operato della società, fornendo assistenza ai consumatori, gravemente danneggiati".

Adesioni aperte

Le adesioni alla class action avviata dalle associazioni Codici ed Aeci sono ancora aperte, ma le condizioni sono state modificate. Per informazioni su modalità e costi: clicca qui.

codici-dacci-il-5