​L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha emesso un provvedimento nei confronti della Banca Barcalys, ad oggi parte del Gruppo Mediobanca, attraverso la sua controllata CheBanca!, sui contratti di mutuo fondiario indicizzati al franco svizzero, con un tasso stabilito da Barclays e commercializzato fino al 2010.

Pubblicato in Economia e Finanza
codici-dacci-il-5