Con il messaggio 5 febbraio 2021, n. 515 l'Inps informa che è disponibile la procedura per l'invio on line delle domande di Congedo straordinario per sospensione dell'attività didattica in presenza.
Venerdì, 15 Gennaio 2021 10:49

Bonus baby-sitting, i tempi della domanda

In alternativa al congedo parentale, è possibile usufruire di un bonus per i servizi di baby-sitting per remunerare le prestazioni di lavoro effettuate nel periodo di sospensione delle attività didattiche dei figli, dovuta all'emergenza Covid-19, dal 5 marzo al 31 agosto 2020.

Il cosiddetto decreto Ristori bis (decreto-legge 9 novembre 2020, n. 149) prevede il diritto a usufruire di uno o più bonus per l'acquisto di servizi di baby-sitting a favore dei genitori che lavorano nelle regioni caratterizzate da uno scenario di massima gravità e con livello di rischio alto, ovvero nelle cd. zone rosse.

Per ottenere il Bonus Bebè, l'assegno mensile destinato alle famiglie per ogni figlio nato, adottato o in affido preadottivo, è necessario che i genitori richiedenti rinnovino la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), ai fini della verifica dell' ISEE, ogni anno.

Il decreto-legge 8 settembre 2020, n. 111 ha introdotto, in favore dei genitori lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, il congedo Covid-19 per quarantena scolastica dei figli. Si tratta di un congedo indennizzato da utilizzare per astenersi dal lavoro, in tutto o in parte, durante il periodo di quarantena del figlio convivente e minore di 14 anni, disposta dalla ASL al verificarsi di casi all'interno della scuola.

Il caso Bibbiano ha portato alla luce, almeno secondo gli accusatori, una serie di errori nella gestione degli affidamenti, soprattutto da parte dei Tribunali.

Decisioni a senso unico, che spesso non tengono conto della realtà. Una situazione analoga a quella degli affidi condivisi, in cui spesso e volentieri i padri finiscono per essere estromessi dal rapporto con i figli.

codici-dacci-il-5