Il Tribunale di Milano, con sentenza del 15 gennaio scorso, ha dichiarato il fallimento della Idb Spa, una delle società che ha venduto gli ormai famosi diamanti da investimento, nel suo caso attraverso l'istituto Bpm, e che è stata sanzionata dall'Agcm con l'accusa di aver venduto i preziosi a prezzi molto più alti dell'attuale valore di mercato.

"La nostra Associazione ha presentato un'azione di classe contro la Idb – ricorda il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – per ottenere il risarcimento danni per i risparmiatori che hanno acquistato diamanti da investimento. Proseguiremo la nostra attività contro la società fallita e contro la banca, ma è chiaro che si apre una nuova questione che richiede un intervento rapido e preciso da parte dei risparmiatori".

"I diamanti custoditi dalla Idb – spiega l'Avvocato di Codici Marcello Padovani – non possono più essere restituiti presentando una semplice richiesta. Adesso con la pendenza di fallimento, i risparmiatori che hanno lasciato i diamanti in deposito presso la società dovranno presentare istanza di insinuazione al passivo, diretta a chiedere al curatore del fallimento la restituzione dei diamanti. Il termine ultimo per presentare la domanda è il prossimo 8 marzo – sottolinea Padovani – quindi invitiamo i risparmiatori che si sono rivolti alla Idb a contattare urgentemente l'Associazione Codici per predisporre la richiesta di restituzione".

I risparmiatori coinvolti possono contattare l'Associazione Codici al numero telefonico 06.5571996 oppure all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Pubblicato in Economia e Finanza

Hai stipulato un finanziamento per l'acquisto della tua auto tra il 2009 ed il 2017? Hai diritto ad un risarcimento del danno pari agli interessi pagati sul finanziamento stesso.

Pubblicato in Economia e Finanza

Giorni di fuoco per i viaggiatori che hanno acquistato un volo aereo della nota compagnia aerea irlandese nelle date del 25 e 26 Luglio. Lo sciopero del personale di bordo Ryanair, annunciato nei giorni scorsi, ha provocato la cancellazione di circa il 12% di tutti i voli aerei in programma.

Pubblicato in Trasporti

CODICI, Associazione Nazionale a tutela dei Consumatori, comunica di aver dato il via ad un’azione collettiva popolare verso la Banca Popolare di Bari, per la vicenda della vendita di azioni della stessa banca a migliaia di correntisti in tutta Italia, i quali hanno investito e si sono trovati in questi ultimi anni, ad avere dei capitali immobilizzati.

Pubblicato in Economia e Finanza
Come è noto, negli ultimi mesi, gli azionisti della Popolare di Bari hanno visto svalutare le proprie azioni ed oggi risulta oltremodo difficile, se non impossibile, venderle.
Pubblicato in Economia e Finanza

Altra sentenza del Giudice di Pace di Brindisi a seguito delle cancellazioni seriali del settembre scorso.

Pubblicato in Trasporti

In seguito al deragliamento del treno Torino – Ivrea avvenuto il 23 maggio, l’Associazione CODICI ha avviato un’Azione Collettiva per risarcire i pendolari che erano presenti sul convoglio.

Pubblicato in Trasporti

Il volo ritarda l'arrivo di 7 ore: Ryanair condannata al risarcimento 

Pubblicato in Trasporti

In difesa del consumatore l'Associazione Codici diffida Monte Pashi di Siena per l'incompleta informativa sui rischi di investimento nei diamanti come bene rifugio.

Pubblicato in Economia e Finanza
CODICI vicino ai cittadini raccoglie testimonianze e assiste gli automobilisti nella richiesta di risarcimento danni al Comune di Roma.
Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2
codici-dacci-il-5