Dopo la batosta elettorale, mi rivolgo al Segretario Renzi:
La nuova truffa che impazza sul web cavalca una delle più grandi rivoluzioni del nostro tempo: le criptovalute e i bitcoin.
Il caso dei distributori truccati venuto a galla in Puglia, a seguito di un piano straordinario di interventi finalizzato a prevenire le irregolarità nel settore della distrubuzione di carburanti, accende i riflettori anche sui distributori del Lazio.
“Gentile cliente, abbiamo ricevuto la sua comunicazione e la ringraziamo per avercela voluta anticipare per le vie brevi. Le ricordiamo tuttavia che, come previsto dalle Condizioni Generali di Abbonamento Residenziale, la sua richiesta di recesso o disdetta deve essere formulata tramite lettera Raccomandata A/R in base all'Articolo 11 delle Condizioni (Durata del contratto e recesso). Sky gestirà la sua richiesta al momento del ricevimento della lettera Raccomandata....”.
Se non bastasse la tempesta che ha travolto la compagnia irlandese e ha causato enormi disagi e disservizi ai viaggiatori (per cui Codici ha avviato una class action), in questi giorni, nelle caselle di posta elettronica degli italiani, è comparsa una mail in cui si offre un buono da 1000 euro che è l'ennesimo tentativo di truffa a danno degli internauti.

Il 9 settembre il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato un nuovo decreto che vuole regolamentare ed ampliare l'utilizzo dei buoni pasto.

codici-dacci-il-5