Giovedì, 24 Novembre 2016 08:09

Promuovere l'Adr per una giustizia rapida ed economica. RCI organizza seminario formativo a Terni

Vota questo articolo
(0 Voti)
Il 25 novembre 2016, alle ore 14:00, presso la Sala Rossa della Pinacoteca Comunale in Via del Teatro Romano, a Terni, si terrà un seminario formativo organizzato da Assoutenti, Casa del Consumatore e Codici per la tutela del consumatore e la promozione delle Adr come stumento alternativo per la risoluzione delle controversie tra consumatori e imprese.

L'ADR, Alternative Dispute Resolution, è una procedura di risoluzione che ha il vantaggio di offrire una soluzione rapida, semplice ed extragiudiziale alle controversie tra consumatori e imprese.

Durante il seminario verrà presentata la disciplina ADR e, in modo specifico, il ruolo svolto dalle Associazioni Consumatori in questa nuova fase dell'accesso alla giustizia e gestione delle controversie. Un nuovo sistema che risponde ad una logica di cooperazione, finalizzata a fare emergere gli interessi di entrambe le parti per raggiungere accordi soddisfacenti. Il vantaggio delle Adr consiste nella velocità ed efficacia delle soluzioni e nell'accelerazione del carico giudiziario dal momento che si procede per vie “alternative” senza ricorrere al giudice. Inoltre si evita che i consumatori, scoraggiati dai costi e dalla durata del procedimento giudiziario, rinuncino alla tutela dei propri diritti. Consumatori e imprese hanno così l'opportunità di risolvere eventuali controversie in maniera più rapida e veloce.
Cambia la giustizia, cambia il ruolo del consumatore nella risoluzione delle controversie e cambia il ruolo svolto dall'avvocato che si amplia e si arricchisce di competenze nuove e diverse, in ambito di comunicazione, tecniche di mediazione, conciliazione e gestione del conflitto. Organizzato con il presupposto di diffondere la giustizia “alternativa” è rivolto in modo particolare agli avvocati dell'ordine forense di Terni a cui saranno riconosciuti i crediti professionali.
programma evento 2

 

codici-dacci-il-5