Mercoledì, 14 Dicembre 2016 13:15

Un "Popcorn indigesto": attenzione al nuovo virus che sta proliferando sul web

Vota questo articolo
(0 Voti)
Negli ultimi giorni sono state rinvenute diverse segnalazioni riguardanti un nuovo virus che sta infettando il web.

Il nome del ransomware in questione è “Popcorn”, si tratta di un programma malevolo in grado di infettare il computer criptando il disco fisso e rendendo di fatto inaccessibili tutti i dati in esso contenuti.

La peculiarità di questo virus consiste nel fatto che, per poter sbloccare il disco fisso una volta infettato, è necessario “pagare un riscatto” sottoforma di Bitcoin (valuta molto utilizzata nelle transazioni nel Deepweb) per l’equivalente di circa 780 dollari.
Quel che è peggio però è che sembrerebbe non sufficiente pagare questo “riscatto” per poter sbloccare il proprio computer, in quanto solo infettando due contatti della propria rubrica è possibile ricevere la chiave di sblocco del disco fisso. Nello specifico, è possibile infettare i contatti semplicemente inviando un paio di link, pertanto vi è un concreto rischio di innescare una vera e propria catena potenzialmente infinita.

Con l’obiettivo di contrastare nella migliore maniera possibile questa minaccia, l’associazione CODICI si impegna a ricevere ed esaminare le eventuali segnalazioni da parte dei consumatori, i quali possono rivolgersi ai seguenti contatti per informazioni, chiarimenti o denunce.
Telefono: 0655301808; E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

codici-dacci-il-5