Martedì, 26 Febbraio 2019 09:00

Come proteggere la Privacy, il diritto all'oblio

Vota questo articolo
(0 Voti)
Grazie a PC e smartphone, siamo connessi 24 h al giorno e, in maniera continua, comunichiamo attraverso i Social i nostri dati e informazioni personali: i nostri viaggi, cosa e dove mangiamo, le nostre foto, come la pensiamo sulla politica, le nostre preferenze sessuali, ecc.

A volte, senza renderci conto dei rischi per i nostri dati personali e senza conoscere quali sono i nostri diritti e cosa possiamo fare per ridurre al minimo i pericoli.

Da oggi, possiamo saperne di più, grazie al Serious Game, un gioco online gratuito disponibile al link https://www.privacygame.org/, ideato dall'Associazione di Consumatori francese UFC-Que Choisir e diffuso in Italia da CIE – Consumatori Italiani per l'Europa, membro del BEUC e composto dalle Associazioni dei Consumatori A.E.C.I., Codici e Casa del Consumatore.

Per partecipare bastano pochi click e in modo semplice e veloce è possibile vedere in pratica cosa può succedere nella normale routine quotidiana. Con il Serious Game, attraverso una serie di Capitoli, che scandiscono il conto alla rovescia, accompagneremo Sara e Giulio nell'organizzazione del loro matrimonio: il giocatore dovrà districarsi tra azioni all'apparenza semplici da affrontare, ma che nascondono invece tante insidie dal punto di vista della protezione della Privacy.

Grazie al Serious Game, per esempio, avremo dei consigli su come tutelare la privacy sui social network, cosa fare se sono state pubblicate delle informazioni che ci riguardano e in cosa consiste il Diritto all'oblio.

COSA FARE SE SONO STATE PUBBLICATE A TUA INSAPUTA INFORMAZIONI SUI SOCIAL?

PUOI OPPORTI ALLA DIVULGAZIONE DI INFORMAZIONI CHE TI RIGUARDANO (foto, registrazioni audio/video, testi), se l'informazione pubblicata lede o mette in pericolo la Privacy, l'onore o la reputazione della persona che ne chiede la rimozione.

Chiedi a chi ha pubblicato l'informazione di eliminarla;

Se rifiuta, chiedi la rimozione delle informazioni direttamente al sito su cui sono pubblicate (i social network di solito, hanno un'apposita pagina di contatto e una procedura).

DIRITTO ALL'OBLIO. COME FARE PERCHÉ UN CONTENUTO PUBBLICATO DA QUALCUN ALTRO SU DI ME, NON COMPAIA PIÙ TRA I RISULTATI QUANDO SI CERCA IL MIO NOME SU INTERNET?

Per eliminare dai motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo, ecc.) dei contenuti che ti riguardano, puoi chiedere che tali informazioni non siano più indicizzate.

Attenzione: il diritto all'oblio permette di ottenere solo l'eliminazione dei collegamenti tra il contenuto e il tuo nome. Il contenuto sarà ancora in rete, ma non comparirà collegato al tuo nome.

Alcuni consigli pratici evidenziati dal Serious Game

Riepiloghiamo alcuni utili suggerimenti di carattere generale per muoverci in tranquillità su internet, evitando i rischi più comuni:

MODIFICARE, innanzitutto, le impostazioni sulla privacy sui profili social (hanno come impostazione predefinita che tutte le informazioni pubblicate siano pubbliche);

SUDDIVIDERE I CONTATTI FACEBOOK in diverse categorie, come per esempio famigliari, colleghi, amici, ecc. per decidere più facilmente cosa condividere con chi;

CONTROLLARE I POST in cui si è stati taggati;

NASCONDERE IL PROPRIO PROFILO SOCIAL ai motori di ricerca.

Il gioco è servito. Non resta che andare sul sito internet https://www.privacygame.org/ e scoprire quanto ne sappiamo e i consigli per difendere la nostra Privacy.
codici-dacci-il-5