Giovedì, 04 Giugno 2015 14:11

Mafia Capitale, che sia l’inizio della Liberazione di Roma dai corrotti

Vota questo articolo
(0 Voti)

Gli arresti nel giorno dell’importante anniversario per la città. Codici ribadisce lo sdegno e la volontà a costituirsi parte civile

Roma, 4 giugno 2015 – L’operazione della magistratura non ha precedenti: 44 arresti che si sommano a quelli già operati a fine 2014. L’inchiesta della procura di Roma, soprannominata “Mafia Capitale”, scoperchia ancora una volta un giro di clientele e rapporti illeciti adoperato dalla politica a i danni dei cittadini romani e degli stranieri richiedenti asilo.


“Nomi considerati illustri del panorama istituzionale e politico locale sono finiti nelle intercettazioni e nelle indagini che andranno ad appurare le responsabilità per i reati gravissimi. Quello che oggi ci chiediamo – pur ribadendo la garanzia dell’innocenza di ciascuno fino al compimento dei tre gradi di giudizio – è quale sistema ha governato finora? Ma soprattutto perché è stato sempre taciuto? La politica non può giustificarsi dicendo che si tratta solo di ex perché non è così”, commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale CODICI.

“Oggi, nell’anniversario di liberazione della città, auspichiamo che si sia operata una seconda liberazione dai corrotti e corruttori e ribadiamo che la nostra associazione si costituirà parte civile nel processo”.
codici-dacci-il-5