Venerdì, 23 Novembre 2018 09:21

Codici: i medici scioperano e la Sanità è allo sbando

Vota questo articolo
(0 Voti)

Un venerdì nero, nerissimo. E non c'entrano gli sconti e la corsa agli acquisti, ma lo sciopero dei medici, che oggi incrociano le braccia per 24 ore.

Una protesta scellerata, secondo l'Associazione Codici.

"I sindacati dei camici bianchi – dichiara il Segretario Nazionale di Codici Ivano Giacomelli – hanno indetto questa protesta per chiedere più soldi ed il rinnovo del contratto di lavoro. Sostengono che lo sciopero è anche per i pazienti, ma sinceramente facciamo fatica a crederci. Mentre i medici manifestano, tantissimi cittadini si troveranno infatti a fare i conti con gravi disagi, visto che è previsto lo stop a migliaia di interventi chirurgici programmati negli ospedali. Qualcuno potrebbe dire che non è una novità – afferma Ivano Giacomelli – perché tutti i giorni i pazienti devono fare i conti con un servizio scadente. Ed è proprio per questo che critichiamo lo sciopero dei medici, che pensano a chiedere soldi per i propri contratti mentre il Sistema Sanitario Nazionale è allo sbando. È emblematico il caso dell'intramoenia – conclude il Segretario Nazionale di Codici – un'attività privata che i medici svolgono avvalendosi della struttura pubblica, facendo concorrenza al Sistema Sanitario Nazionale approfittando delle sue lunghissime liste di attesa".

codici-dacci-il-5