Venerdì, 12 Aprile 2019 09:10

Tabacco e giovani, uno studente minorenne su cinque fuma

Vota questo articolo
(0 Voti)

Più di uno studente su cinque dai 13 ai 15 anni fuma tabacco. È uno dei dati che emergono dall'indagine sui giovani e il tabacco 2018 - Global Youth Tobacco Survey (GYPS) effettuata in Italia nell'anno scolastico 2017-2018.

L'indagine GYTS, promossa dall'OMS e condotta in collaborazione con il CDC di Atlanta, è effettuata con frequenza quadriennale su un campione rappresentativo a livello nazionale di studenti di età compresa tra 13 e 15 anni ed in Italia nel 2018 è stata condotta dall'Istituto superiore di sanità, con il coordinamento del Ministero della Salute all'interno di un progetto del Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Come rende noto il Ministero della Salute, il fumo di sigaretta è più diffuso tra le ragazze (23,6%) rispetto ai coetanei maschi (16,2%), mentre per quanto riguarda la sigaretta elettronica sono i ragazzi ad usarla abitualmente di più (21,9%) rispetto alle ragazze (12,8%). La metà ha respirato fumo passivo in casa, la maggior parte dei ragazzi è consapevole che il fumo è dannoso.

Per saperne di più è possibile consultare i risultati principali: leggi qui.

codici-dacci-il-5