Venerdì, 17 Luglio 2020 09:14

Codici: notificato il ricorso al Tar sull’obbligo del vaccino antinfluenzale in Calabria

Vota questo articolo
(0 Voti)

Prosegue l'azione intrapresa dall'associazione Codici contro l'ennesimo provvedimento autoritario adottato dalle regioni. 

L'obbligo del vaccino in Calabria

Si tratta dell'ordinanza con cui è stato imposto l'obbligo del vaccino antinfluenzale in Calabria per over 65 e personale sanitario. Nei giorni scorsi, è stato notificato il ricorso al Tar.

Le criticità segnalate da Codici

"Questo provvedimento – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – presenta diversi gli aspetti negativi e preoccupanti. Da una parte, non rispetta la libertà di scelta dei cittadini ed è grave, soprattutto se pensiamo che si parla di salute. Dall'altra parte, poggia su basi scientifiche fragili. Il vaccino non protegge da tutti i ceppi circolanti, non ha valenza a livello di immunità di gregge, in quanto si considera quella regionale quando in realtà quella che conta è quella nazionale, e poi risulta efficace soltanto in una quota che varia tra 70% e 85% dei vaccinati. Alla luce di tutto questo riteniamo che non sia ammissibile obbligare i cittadini a vaccinarsi. Bisogna garantire la libertà di scelta ed è per questo che ci siamo rivolti al Tar".

Come aderire all'azione

È possibile unirsi all'azione avviata dall'associazione Codici contro l'ordinanza della Regione Calabria. Sul sito www.codici.org è disponibile il modulo di adesione. Per informazioni ed assistenza scrivere Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

codici-dacci-il-5