Venerdì, 25 Maggio 2018 10:10

Spese nutrizionista: si possono detrarre?

Nel 2017 mi sono rivolto ad un biologo nutrizionista per perdere peso. Dal momento che non mi sono rivolto al medico di famiglia e dunque non possiedo alcuna prescrizione medica, chiedo di sapere se in sede di dichiarazione posso portare in detrazione questa spesa, e in caso di risposta affermativa come devo procedere.

Pubblicato in Economia e Finanza
È emergenza sanità nella Regione Lazio: il problema delle lunghe attese per essere curati o soccorsi sta diventando preoccupante e provoca situazioni limite, segno di forte disagio.
Pubblicato in Sanità

La delibera 241 del 30 marzo 2018 stabilisce che i lavoratori dell'ARES (AZIENDA REGIONALE EMERGENZA SANITARIA.) dal 1° giugno saranno sostituiti da una rete del volontari pagati con rimborso per svolgere l'emergenza sanitaria nella Regione Lazio in un’ottica di risparmio.

Pubblicato in Sanità
Grave situazione al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Camillo di Roma, la più grande struttura della capitale dedicata alla sanità pubblica. Solo per fare il triage, procedura in cui si stabilisce se il caso è un’urgenza o meno, attese fino a 50 minuti.
Pubblicato in Sanità
La problematica delle lunghe liste d’attesa per visite mediche negli ospedali pubblici del Lazio aveva portato, circa un anno fa il Presidente della Regione Nicola Zingaretti a stabilire nuove norme sul funzionamento della sanità pubblica (con un decreto, il dca n.110 del 2017).
Pubblicato in Sanità
Nonostante gli ingredienti siano gli stessi, il risultato cambia. Ci si riferisce in particolare ai costi dei pasti somministrati ai pazienti degli ospedali pubblici italiani, che variano sensibilmente da Regione a Regione.
Pubblicato in Sanità

In un momento in cui la Sanità è allo sfascio, i problemi e i casi di malasanità riempiono le cronache di ogni giorno, il comparto medico, in particolare la dirigenza medica e sanitaria, attraverso le organizzazioni Sindacali, pensa a portare all’attenzione della Parte Pubblica problematiche contrattuali.

Pubblicato in Sanità


Altro caso di malasanità nel Lazio: a Roma una donna di 49 anni muore per un aneurisma.

Pubblicato in Sanità
Ieri giovedì 19 aprile, presso la sede istituzionale del CNEL, si è svolto il primo convegno delle Associazioni dei consumatori iscritte al CRCU (Consiglio Regionale Consumatori Utenti), ¬ organo di rappresentanza presso la Regione Lazio.
Tema principale è stato il ruolo che questo organismo deve assumere nei confronti delle istituzioni e della politica della Regione, per meglio rappresentare i cittadini e gli utenti.
 
La Regione Lazio è un luogo importante e peculiare all’interno del nostro Paese, dove gravano al suo interno non solo la Capitale del Paese, con tutte le sue difficoltà e contraddizioni, ma anche la sede del Governo, dei Ministeri ed i principali erogatori dei servizi nazionali; per questo è importante che le Associazioni dei consumatori di questa regione approfondiscano il loro ruolo e le loro competenze tecniche e politiche.
 
Il CRCU, rinato da poco dopo uno stop di quasi 10 anni, nelle intenzioni dei componenti deve crescere e rafforzarsi. Molte già sono le competenze al suo interno, e decisa è la convinzione di poter esercitare un ruolo negli interessi dei cittadini e degli utenti della Regione Lazio.
 
Nell’incontro si è deciso inoltre di dare impulso alle neo costituite Commissioni che affronteranno temi di rilevanza quali i trasporti, sanità, ambiente e rifiuti, solo per citarne alcuni, sui quali l’organo di Presidenza del CRCU svolgerà funzioni di coordinamento e stimolo.
 
Tutto questo con l’obiettivo, apertamente dichiarato nell’incontro di ieri, di arrivare preparati, fino al dettaglio, ad una iniziativa pubblica che si dovrà tenere dopo l’estate, alla quale le Associazioni dei consumatori chiameranno a partecipare le istituzioni, la politica ed i principali player sociali della Regione Lazio.
 
Le Associazioni dei consumatori sono in campo e vorranno esserlo ancora di più nel futuro, consapevoli della necessità che si senta sempre più forte la voce dei cittadini.
Pubblicato in Consumi

CODICI: Le famiglie rischiano di indebitarsi per cure attraverso strutture private.

Pubblicato in Sanità
codici-dacci-il-5