Il caso voucher e la situazione delle crociere.

L'Ivass segnala tre siti internet irregolari, attraverso cui i clienti hanno ricevuto polizze false, con i relativi veicoli non assicurati.

Viaggi, vacanze, eventi culturali, ludici e sportivi. L'emergenza Coronavirus sta causando molte cancellazioni in questi settori ed a farne le spese sono soprattutto i consumatori. 

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a seguito delle numerose lamentele ricevute negli ultimi mesi da parte dei consumatori, è intervenuta per segnalare al Parlamento e al Governo la disciplina d'emergenza di cui all'art 88-bis del cosiddetto decreto Cura Italia (legge 17 marzo 2020 n.18 convertito con modifiche dalla legge n.27/2020).

Nuova segnalazione di siti irregolari da parte dell'Ivass. Questa volta nell'elenco figurano cinque portali web.

Continua, senza sosta, l'opera di controllo dell'Istituto per la Vigilianza sulle Assicurazioni.Il 

codici-dacci-il-5