Giovedì, 24 Maggio 2018 12:05

Deragliamento sulla Torino-Ivrea: CODICI annuncia due azioni legali per le vittime del disastro

Vota questo articolo
(0 Voti)

Intorno alle 23:30 della scorsa notte, 23 maggio 2018, a Caluso, in località Arè, il treno regionale 10027 della linea ferroviaria Torino-Ivrea è deragliato mentre trasportava circa 40 passeggeri verso Ivrea. Il bilancio definitivo è di due morti e 23 feriti, tra i più gravi ricoverati all’ospedale Cto di Torino anche la capotreno.

Il treno deragliato, stando alle ricostruzioni, ha travolto un tir di un trasporto eccezionale rimasto bloccato sui binari all’altezza di un passaggio a livello. L’impatto violentissimo ha causato l’uscita dai binari del locomotore e di due vagoni. I soccorritori e gli investigatori sono rimasti impegnati tutta la notte per liberare i feriti e per accertare la dinamica dell’incidente.  
Per parte nostra vogliamo innanzitutto esprimere cordoglio per le vittime ed un pensiero per tutti coloro che in questo momento sono in lotta tra la vita e la morte.
La questione della responsabilità è ancora da acclamare ma ci auguriamo che le autorità facciano presto luce su quanto accaduto. Detto ciò non possiamo non ricordare a tutti i viaggiatori che si trovavano su quel treno che quanto accaduto ha delle ripercussioni in merito alla responsabilità che esulano dall’accertamento dei fatti.
Il viaggiatore ha però l’obbligo di contestare IMMEDIATAMENTE il danno a seconda delle circostanze in cui lo stesso è avvenuto (a bordo o in stazione) al personale addetto al controllo.
Immaginiamo che la situazione in quei momenti sia stata abbastanza caotica per non dire peggio, per cui abbiamo attivato sin da subito il nostro ufficio legale e abbiamo messo a disposizione due modelli per tutti coloro che erano trasportati su quel treno e che hanno subito danni di varia natura, sia fisici che morali, per attivare un’azione di classe e un’azione penale che consentiranno di riunire tutti coloro i quali hanno diritto ad un risarcimento in un’unica azione legale. I moduli sono scaricabili dal sito www.codici.org o cliccando qui per il mandato penale oppure qui, per quello relativo alla Class Action.


Per tutti coloro che desiderano maggiori informazioni e assistenza in questa situazione CODICI Torino è reperibile via telefono allo 011. 7933 659 o al 347 53 56 436 e via mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

codici-dacci-il-5