Nessun governo del cambiamento, nessuna novità, stesso copione di sempre: il regime tutelato va mantenuto perché le rendite dei privilegiati non si toccano.
La sostituzione dei contatori di energia elettrica, con quelli di seconda generazione, è in pieno svolgimento.

Un lettore segnala questo caso di ricalcolo dei consumi tutt’altro che chiaro.

Nuovi o vecchi, intelligenti o scemi, legali o meno, accesi o spenti, nessuno legge più i contatori e tutti pagano un consumo stimato, basato sui consumi precedenti.

Ci vengono chiesti 1.000 € poter consumare luce e gas ed Enel ha deciso di sostituire 44 milioni di contatori elettrici a nostre spese.
Continua la farsa degli sbilanciamenti, dopo che Tar e Consiglio di Stato hanno sospeso i provvedimenti sanzionatori con i quali ARERA pretendeva la restituzione retroattiva di profitti derivanti da attività troppo speculative.