Martedì, 24 Luglio 2018 14:56

BOLLETTE A 28 GIORNI: ARRIVA IL RIMBORSO DAGLI OPERATORI

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 3 luglio, con un comunicato, l’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha disposto che entro il 31 dicembre 2018 gli operatori di telefonia Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno restituire agli utenti i giorni illegittimamente erosi con le bollette a 28 giorni riguardanti le offerte di telefonia fissa.

Il provvedimento, come citato nella stessa delibera dell’Agcom, intende salvaguardare i diritti di tutti gli utenti coinvolti dagli aumenti tariffari imposti dagli operatori. 

L’Autorità, con una delibera emanata a febbraio, aveva infatti stabilito fatturazione mensile per i gestori di telefonia, dichiarando dunque illegittime le bollette a 28 giorni. 

Ciascun operatore, dunque, dovrà corrispondere ai propri utenti, distribuendolo anche in più fatture, il rimborso relativo ai giorni erosi a causa della violazione dell’obbligo di cadenza di rinnovo delle offerte e della periodicità di fatturazione (effettuata su base mensile, e non più ogni 28 giorni). 

Il calcolo dei giorni di servizio che dovranno essere riconosciuti agli utenti, da parte dei propri operatori, dovrà riguardare il periodo compreso tra il 23 giugno 2017 e la data in cui è stata ripristinata la fattura mensile

E per quegli utenti che, nel frattempo, abbiano cambiato operatore telefonico, l’Autorità si esprime rassicurando che, nel prossimo mese di novembre, verranno stabilite le modalità di ristoro in relazione all’esito dei contenziosi dinanzi al TAR Lazio. Dunque, non ci resta che attendere.

Federica Muraca