Martedì, 24 Luglio 2018 15:04

BORSE DI STUDIO: COME FRUIRE DELLA DETRAZIONE

Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono uno studente universitario e lo scorso anno ho inoltrato la richiesta per ottenere la borsa di studio. Sono a chiedere se, anziché riscuotere la somma che mi spetta, posso utilizzare la stessa somma per la detrazione fiscale.
La borsa di studio è un sussidio economico erogato dalle regioni (o, nel caso di studenti universitari, dalle stesse Università), che consente agli studenti di far fronte alle spese necessarie ad ultimare il proprio percorso formativo. Generalmente, è calcolata tenendo conto di due fattori: 
 
  • merito (ottimo rendimento scolastico);
  • reddito (condizione economica della famiglia o dello stesso studente).
Fatta questa breve premessa, la risposta al quesito sopra esposto è affermativa. La normativa vigente prevede, infatti, che l’importo della borsa di studio assegnata dalle regioni e dalle province autonome di Trento e Bolzano a sostegno delle famiglie in condizioni svantaggiate, per spese d’istruzione sostenute e documentate, è detraibile
 
Come fruire dell’agevolazione e soggetti beneficiari – Sarà necessario, al momento della richiesta della borsa di studio, aver optato per la detrazione fiscale anziché per la corresponsione diretta della somma. Questa operazione potrà essere eseguita: 
 
  • dal genitore, se il figlio è minorenne;
  • direttamente dallo studente, se maggiorenne.
Si ricorda di controllare e conservare la documentazione attestante l’importo della borsa di studio assegnata, per comprovarne la veridicità al fine di eventuali controlli. 
Autore: Federica Muraca