Riso venere con verdure all'orientale (senza glutine & vegan)

Vota questo articolo
(0 Voti)

Cosa preferite regalare ai ragazzi, adolescenti o giù di lì sia maschi che femmine?

Non trovate anche voi che oggi sia diventato davvero difficile scegliere un regalo che gradito a chi lo riceve?

Quando è tempo di cresime, comunioni o semplicemente compleanni ci si ritrova a rimuginare per giorni cercando il dono perfetto.

Io devo essere sincera, punto molto sui libri, sarà che i libri mi piacciono molto, e la libreria è il mio mobile preferito.

Non contemplo una casa senza libreria e senza decine e decine di libri, e senza musica.

Appunto oggi sono stata in una bella libreria, che al suo interno ha anche un bel caffè, per comprare un libro ad una ragazzina.

Avevo pensato di regalarle "Le avventure di Tom Sawer" che reputo uno dei libri per ragazzi più belli e avventurosi, sarà che da ragazza mi sono immedesimata spesso in Tom (certamente non in Becky!) essendo sempre stata un maschiaccio ribelle.

Comunque non l'ho trovato e ho scelto invece un altro libro di avventure di Isabel Harper (dietro cui si celano marito e moglie milanesi che scrivono a quattro mani).

Credo che le piacerà molto.

Nel frattempo ho pensato ad altre storie, tipo un riso Venere all'Orientale, che ne dite?

Si parte sempre da riso già cotto avanzato o cotto in abbondanza intenzionalmente.

Sicuramente un metodo molto comodo e veloce.

Le dosi sono variabili a piacere, perché la quantità di verdura varia secondo il vostro gusto, potete arricchirlo come preferite o mettere meno verdura rispetto al riso.

Il riso si conserva bene in frigorifero per qualche giorno, quindi ricordatelo la prossima volta che lo preparate, fatene in abbondanza così il giorno dopo (ma anche due) lo potete saltare in padella con le verdure che preferite.

Negli ingredienti trovate il porro ma nelle foto c'è la cipolla, questo perché trovo che il porro sia particolarmente indicato, ma oggi non l'ho comprato perché l'ho trovato solo di provenienza estera!

Se preparate questo piatto usate il porro.

Ecco come faccio io.

INGREDIENTI:

per 4 persone

* riso Venere cotto gr. 250

* verza 6 grandi foglie

* carote 2

* porro gr. 100

* olio di cocco vergine 2 cucchiai

* salsa di soia/tamari q.b. (facoltativa)

Questo piatto nasce per riutilizzare il riso avanzato, anche se io ne cuocio in abbondanza appositamente per preparare questa ricetta.

Tagliate la carota a julienne, affettate sottilmente la verza e il porro.

Io per accelerare i tempi di cottura, visto che la verza è un po' lunga da cuocere, ho messo qualche minuto nel microonde sia la verza che le carote, ma se avete tempo cuocete tutto direttamente in padella, a fuoco lento.

In una padella mettete due cucchiai di olio di cocco, fate sciogliere dolcemente.

Poi stufate il porro per una decina di minuti, quindi aggiungete le altre verdure e cuocete finché sono tenere.

Salate leggermente, soprattutto se userete la salsa di soia andate piano con il sale.

Quando le verdure sono cotte aggiungete il riso, mescolate bene e fate insaporire aggiungendo un cucchiaio o due di salsa di soia o di Tamari (il Tamari a differenza della salsa di soia è senza glutine).

Lasciate che il tutto si scaldi bene poi servite nei piatti anch'essi caldi.

NOTE:

Se volete potete usare olio di sesamo o Evo o di girasole al posto dell'olio di cocco.

Il porro si presta meglio della cipolla o dello scalogno.

È possibile usare verdure a piacere.

La quantità di verdura e di riso non è determinante ma può variare a piacere secondo il proprio gusto e l'appetito.

Il Tamari originale è la salsa di soia senza glutine