Torta salata gustosa con impasto alla birra

Vota questo articolo
(0 Voti)

Una torta salata risolve molti pranzi, e si può servire in tantissime varianti, e in tutte le stagioni.


Ho già detto diverse volte che non mi piacciono gli impasti pronti e industriali come sfoglie e brisè, ma preferisco preparare un impasto con le mie mani anche se non è sfogliato come un prodotto già pronto.

Anche gli impasti casalinghi si prestano bene a molte variazioni, io infatti ne preparo con vino bianco, con olio piuttosto che con burro di semi di girasole, ma anche con la birra che è un ottimo ingrediente.

Generalmente impasto con burro di semi di girasole perché aiuta bene a compattare gli impasti senza glutine, ma anche la tahin è ottima, meno direi la margarina vegetale perché per ora non ne ho ancora trovate di veramente salutari, nemmeno quelle decantate come tali.

Ho preparato questa torta perché avevo della verdura da smaltire, così ho creato un misto molto gustoso che si è confermato ottimo anche dopo la cottura.

Io non mangio formaggi, ma nei ripieni mi piace molto quello di capra o di pecora.

Smetto di dilungarmi in chiacchiere e vi dico quali ingredienti procurarvi per preparare questa deliziosa torta.

INGREDIENTI:

– per l’impasto –

farina di riso gr. 150

farina di grano saraceno gr. 50

* burro di semi di girasole gr. 100

* birra senza glutine gr. 50

* lievito per dolci e salati bio 1 cucchiaino

* sale ½ cucchiaino

– per il ripieno –

* porro gr. 50

* peperoni 2 piccoli

* zucchine 2 piccole

* olio di girasole 3 cucchiai

* sale q.b.

* formaggio fresco di capra gr. 200

* grana grattugiato 2 cucchiai

Preparate prima di tutto l’impasto, mettendo le farine in una ciotola insieme al lievito, aggiungete il burro di girasole (trovate la ricetta sul blog) e iniziate ad amalgamare con una forchetta.

Aggiungete il sale, mescolate poi aggiungete la birra un po’ per volta, fino ad ottenere un impasto liscio e compatto.

La birra potrebbe essere troppa o troppo poca, dipende dalle farine e dal tempo, eventualmente aggiungete un goccio di acqua se serve per raggiungere la compattezza necessaria.

Badate che l’impasto deve essere si compatto, ma anche morbido e ben lavorabile.

Tenetelo in frigo mentre cucinate il ripieno.

Se preferite potete preparare l’impasto anche il giorno prima e conservarlo in frigorifero, toglietelo però mezz’ora prima di usarlo.

In una padella (quelle di alluminio sono perfette) mettete l’olio e il porro affettato sottilmente e fate stufare a fuoco dolce.

Aggiungete i peperoni tagliati a filetti e le zucchine, mescolate, salate e portate lentamente a cottura, se serve aggiungete un po’ acqua per non far bruciare.

Quando le verdure sono cotte lasciatele intiepidire.

Nel frattempo riprendete l’impasto e tiratelo con il mattarello tra due fogli di carta forno, fino ad ottenere un disco più largo della vostra tortiera, ma cercando di dare una forma rotonda, perché la pasta in eccesso andrà ripiegata verso il centro.

Aiutandovi con la carta posizionate la pasta nella tortiera e fatela aderire bene ai bordi.

Accendete il forno ventilato a 180°.

Prendete il ripieno e aggiungete il formaggio di capra e il grana grattugiato, mescolate bene e versatelo al centro della tortiera, distribuitelo bene e livellate la superficie.

Ripiegate i bordi verso il centro facendo delle pieghe regolari.

Infornate in forno già caldo e cuocete per 30-35 minuti o più, secondo il vostro forno.

Una volta cotta sfornate, estraetela con la carta e lasciatela intiepidire su una gratella, altrimenti forma troppa umidità.

Preparo queste torte salate in tanti modi perché la adoro letteralmente.