Che adoro i ceci è risaputo, l’ho detto spesso quindi se leggete le mie ricette lo sapete sicuramente.
Pubblicato in Pots & Pans
Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai ad ottenere ciò che hai sempre avuto. Warren G. Bennis
Pubblicato in Pots & Pans
Venerdì, 20 Dicembre 2019 09:00

Plumcake con tris di farine, pere e uvetta

Per la prima volta ho usato una miscela pronta per realizzare una ricetta dolce.

Pubblicato in Pots & Pans
Venerdì, 13 Dicembre 2019 09:00

Torta salata gustosa con impasto alla birra

Una torta salata risolve molti pranzi, e si può servire in tantissime varianti, e in tutte le stagioni.

Pubblicato in Pots & Pans
Venerdì, 06 Dicembre 2019 09:00

Cookies di sorgo e amaranto con noci

Sorgo e amaranto, ecco due meravigliosi cereali ricchi di proteine, vitamine e sali minerali, e sono entrambi naturalmente privi di glutine.

Il sorgo è un cereale di origine africana, ancora poco conosciuto nel nostro Paese, infatti si trova raramente e solo nei negozi specializzati.

Si tratta di un cereale nutriente e ricco di carboidrati complessi oltre che di proteine, vitamine e sali minerali, ed è molto digeribile.

Inoltre è ricco di antiossidanti, controlla glicemia e colesterolo, migliora la salute gastrointestinale ed è ricco di calcio e magnesio, quindi aiuta la salute delle ossa prevendo l’osteoporosi.

Il sorgo è il quinto cereale per importanza nell’economia agricola mondiale dopo grano, riso, mais e orzo.

L’amaranto ha origini molto antiche, infatti rappresentava uno dei cibi più apprezzati da Incas e Aztechi, insieme a mais e quinoa

L’amaranto è costituito in gran parte da carboidrati e da proteine di alto valore biologico perché contengono amminoacidi essenziali, che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare ma devono essere assunti con l’alimentazione.

Particolarmente importante è il suo contenuto di lisina, un amminoacido di cui quasi tutti i cereali sono carenti.

L’amaranto ha un in dice glicemico piuttosto basso, pari a 35.

  • 100 grammi di amaranto cotto ci forniscono
  • 19 grammi di carboidrati
  • 4 grammi di proteine
  • 2 grammi di fibre
  • 6 mg di sodio.
  • 0,2 mg di vitamina E
  • 0,2 mg di niacina
  • 0,1 mg di vitamina B6
  • 22,0 mcg di folacina (vitamina B9)
  • 47 mg di calcio
  • 2,1 mg di ferro
  • 65 ,g di magnesio
  • 148 mg di fosforo
  • 135 mg di potassio, oltre a selenio, manganese, rame e zinco

L’amaranto è adatto a tutti ma avendo contenuto moderato di acido ossalico. è controindicato per chi soffre di calcoli e di problemi renali. 

Si consiglia quindi di chiedere maggiori informazioni al proprio medico sulla possibilità di consumare l’amaranto, in quali quantità e con quale frequenza.

L’amaranto si trova sotto forma di chicchi, soffiato, e come farina, ottima per realizzare ricette sia dolci che salate.

Io ho usato questi due meravigliosi cereali per preparare dei biscotti davvero squisiti e salutari.

Io uso le farine senza glutine di GemmeBIo, sono certificate e biologiche, le potete trovare nei negozi “Piacere Terra Bio per Tutti” e nei supermercati “Coop”

Ecco la lista degli ingredienti per ottenere 12 biscotti alti e croccanti.

INGREDIENTI:

* farina di sorgo gr. 115 (io GemmeBio)

* farina di amaranto gr. 10 (io GemmeBio)

* olio di cocco ml. 100 + 1 cucchiaino

* cocco rapè gr.60

* noci gr. 60

*zucchero integrale di canna gr. 60

 * cioccolato fondente gr. 50 (io 85%)

In una grande ciotola mescolate l’olio di cocco con lo zucchero e sciogliete bene.

Sgusciate le noci e tritatele in piccoli pezzi, con un coltello o con un mixer,

Indifferentemente potete usare uno sbattitore elettrico oppure sbattere a mano con una frusta.

Aggiungete la farina di sorgo e la farina di amaranto e incorporate al resto degli ingredienti.

Quando le farine sono ben amalgamate, aggiungete il cocco rapè e le noci tritate e mescolate bene con un cucchiaio.

L’impasto sarà abbastanza sbricioloso e difficile da compattare, ma non preoccupatevi, è così.

Trasferite l’impasto su un foglio di carta da forno e formate un rotolo di 5-6 cm di diametro, aiutandovi con la carta, questa è l’operazione più complicata e laboriosa ma il risultato vi ricompenserà.

Stringete bene e compattate, lisciate le estremità e chiudetele ben strette, poi trasferite nel congelatore per 45 minuti.

Preriscaldate il forno in modalità “ventilato” a 160°

Trascorso il tempo indicato, togliete il rotolo dal congelatore, aprite delicatamente la carta e tagliate delle fette spesse 1cm circa, e disponete tutto sulla placca del forno.

Infornate a forno caldo e cuocete per 20 minuti.

Estraete dal forno e non toccate i biscotti finché sono caldi perché sono molto fragili, ma si induriscono raffreddandosi.

Quando sono freddi decorate la superficie con il cioccolato fondente fuso con il cucchiaino di olio di cocco.

Per decorare potete mettere il cioccolato fuso in una sac a poche o più semplicemente usando un cucchiaino, facendo colare lentamente il cioccolato.

Pubblicato in Pots & Pans
Venerdì, 29 Novembre 2019 09:00

Incensi naturali di erbe

Vi avevo già anticipato in agosto che stavo preparando gli incensi di erbe, avevo postato anche una foto in anteprima.
Pubblicato in Pots & Pans

Se cercate la ricetta del pane di patate irlandese, ne troverete a decine e tutte diverse l’una dall’altra.

Pubblicato in Pots & Pans

L’amaranto è una pianta così resistente da essere considerata infestante, è perciò facile da coltivare essendo inattaccabile da parassiti, malattie e temperature elevate.

Pubblicato in Pots & Pans
Sarebbe bello se i cetrioli fossero sempre di stagione!
Pubblicato in Pots & Pans
Di polpette, tortini, burger ce ne sono decine e decine di versioni, solitamente sempre gustosi e ben presentati.
Pubblicato in Pots & Pans
Pagina 2 di 7