Donne che odiano la cellulite

Vota questo articolo
(0 Voti)

Oggi ci occupiamo del nemico più odiato dalle donne, la cellulite. Però volevamo parlarne in un modo diverso dal solito, fornendo cioè delle linee guida per prevenirla e per fare ciò tratteremo i cosiddetti cibi anticellulite.

Questi cibi hanno la capacità di contrastare l'azione di altri alimenti, i quali, in quanto acidi, liberano nel nostro organismo ioni idrogeno in grado di intaccare il tessuto connettivo e di provocare la tipica buccia d'arancia. Tra i cibi anticellulite ci sono i frutti di bosco e le ciliegie, in quanto contengono bioflavonoidi e vitamina C, principi in grado di mantenere intatte le pareti dei capillari e quindi di impedire la fuoriuscita di liquidi. Poi troviamo gli agrumi e le carote, che contengono anche loro vitamina C, betacarotene, citrati e altre sostanze in grado di eliminare le tossine e migliorare la circolazione sanguigna, i kiwi che combattono la stitichezza e rafforzano i vasi sanguigni e le banane ricche di potassio e quindi contrastano l'azione esercitata dal sodio. Anche l'ananas e la papaia combattono la cellulite grazie a particolari enzimi.

Per quanto riguarda le verdure gli spinaci contengono fosforo, calcio e altri minerali in grado di portare un importante effetto disintossicante. Infine ci sono il sedano e la melanzana che abbondano di acqua e quindi attraverso la diuresi riescono a esplicare la loro azione anticellulite.

Come potete vedere la lotta alla cellulite parte dalla tavola, mangiando sano ed evitando fritti, grassi e sale (magari a favore di erbe aromatiche), e bevendo il famoso litro e mezzo di acqua al giorno, anche sottoforma di tisane o centrifugati vegetali.