Stampa questa pagina

Come affrontare il cambio di stagione

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il cambio di stagione, e quindi di temperatura, la riduzione delle ore di luce, l’organizzazione della giornata, la ripresa del lavoro, possono causare un indebolimento del fisico.

Infatti, il nostro corpo risente di tutti quei mutamenti climatici inevitabili, in maniera più o meno evidente. Per poter aiutare il fisico a non subire questi cambiamenti e a ritrovare l’energia giusta e necessaria, l’alimentazione è una grande alleata. Occorre scegliere i cibi giusti per ogni occasione. In questo caso ci servono gli alimenti più energetici che riescono a fornirci una quantità di energia sufficiente per affrontare la nostra giornata.

Quali sono gli alimenti più energetici? I grassi e gli oli che troviamo in alimenti come la carne, le uova, il latte, il burro e tanti altri, e che hanno un apporto energetico superiore, di almeno il doppio, a quello di zuccheri e proteine. Sono indispensabili per il nostro organismo, in quanto contengono acidi grassi essenziali, ma la loro quantità deve essere controllata e, in alcuni casi, limitata, perché possono causare l’insorgere di patologie, come l’obesità, l’ipercolesterolemia, e altre malattie a livello cardiovascolare. La frutta secca di tipo lipidico che comprende noci, nocciole, arachidi, pinoli, mandorle e pistacchi, che è ricca di nutrienti dall’alto valore energetico e la frutta secca di tipo glucidico, come albicocche, uva, mele, datteri, banane che è ricca di zuccheri e povera di grassi. La maionese che ha un apporto calorico pari a 688 Kcal/100 grammi e il burro d’arachidi che si ricava dalla macinatura dei semi di arachidi ed ha un apporto calorico di oltre le 500 Kcal/100 grammi. Le uova che contengono un elevatissimo apporto calorico, circa 130 Kcal/100 grammi, ma sono i suoi componenti ad essere calorici, come ad esempio il tuorlo essiccato circa 666 Kcal. Il miele che è uno degli alimenti più energetici, in quanto è formato quasi esclusivamente da zuccheri: fruttosio e glucosio. Il vantaggio del miele è quello di apportare calorie ed energia prontamente disponibili. Il pane e la pasta che sono alimenti la cui materia prima è il frumento, che contiene una sostanza con un alto livello energetico, l’amido, oltre che di altri elementi indispensabili come le proteine, i sali minerali, e le vitamine. Oltre al pane e alla pasta il frumento è la materia prima anche di biscotti, focacce, e tanti altri alimenti. Il riso e il mais che sono i due cereali più conosciuti e utilizzati. Il primo è altamente energetico grazie al suo contenuto di amido, è facilmente digeribile, leggero e nutriente, e per questi motivi consigliato anche nelle diete. Il secondo viene utilizzato per preparare la farina con la quale si prepara la polenta e alcuni tipi di focacce. Infine ci sono le patate con un apporto calorico pari a 75-85 Kcal/100 grammi, inferiore rispetto ad altri alimenti, come quelli visti prima, ma sicuramente superiore a quello di altre verdure e ortaggi.

Sono tutti alimenti ampiamente presenti nella nostra dieta, ma devono essere necessariamente consumati con moderazione. L’abuso di alcuni cibi può risultare negativo per la nostra salute, e causare l’insorgenza di numerose patologie.

Articoli Correlati