Lasciati guidare dal feng shui

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il feng shui è un'antica arte geomantica taoista della Cina, ausiliaria dell'architettura, affine alla geomanzia occidentale.

A differenza di questa prende però in considerazione anche aspetti della psiche e dell'astrologia. Non esiste alcuna prova scientifica della fondatezza delle sue ipotesi, però secondo alcuni esperti disporre gli arredi della propria casa secondo il feng shui, libera le energie positive e migliora l'umore e la salute. Ed è proprio nel campo della salute che tutto verte sui "5 animali celesti": tartaruga, drago, tigre, fenice e serpente. I primi 4 rappresentano i punti cardinali, l'ultimo è il centro cioè l'individuo.

Partendo dal serpente e quindi da noi stessi possiamo ricreare la "mappa degli animali" in qualunque stanza o ambiente ci troviamo. Scegliamo il posto preferito nella stanza, che può essere il divano, e mettiamoci comodi. Questo è il punto xue, la zona dove c'è equilibrio tra tutte le energie. Per rafforzare il potere degli animali si possono attaccare alle pareti corrispondenti ai punti cardinali quadri che li raffigurino, o degli oggetti con la loro forma. I quattro animali che rappresentano i punti cardinali sono la tartaruga, che è legata al nord, e con la sua corazza simboleggia la protezione.

Quindi è bene disporsi sempre con alle spalle il muro o un mobile: la schiena è la parte più vulnerabile del corpo, così facendo si rafforza l'energia del meridiano, che passando dalla colonna, collega gli organi interni. Poi c'è la tigre che nel feng shui rappresenta l'energia concentrata del metallo ed è collegata all'ovest; alla destra del divano o del letto dobbiamo sistemare mobili bassi e compatti, aderenti al suolo. Il drago è legato all'est ed è simbolo di saggezza e creatività; teniamo alla nostra sinistra oggetti alti come possono essere librerie o armadi.

Infine vi è la fenice che rappresenta la capacità di fare progetti ed è simbolo del sud; seduti sul divano possiamo lasciarci andare ad un massaggio allo yintang o terzo occhio, un punto in mezzo alle sopracciglia, rafforzando così la nostra capacità di fare progetti. Insomma crederci o no in questo caso non costa nulla, male che vada avrete arredato la vostra casa in modo più armonico.