Luglio 22, 2024

Olio sofisticato venduto come extra vergine, operazione del NAS

A Cerignola i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Bari, con il supporto del Gruppo Carabinieri per la Tutela della Salute di Napoli ed i Nuclei di Napoli, Salerno, Taranto, Foggia, Campobasso, Potenza e del Comando Provinciale Carabinieri di Foggia ed in collaborazione del Nucleo Veterinario di supporto Areale Nord dell’Esercito Italiano di Padova, ha eseguito 18 decreti di perquisizione locale, emessi nei confronti di 7 soggetti del luogo, ritenuti responsabili di diversi reati, tra cui associazione per delinquere finalizzata, alla sofisticazione di sostanze alimentari destinate alla commercializzazione, frode nelle pubbliche forniture militari ed adulterazione.

Un accordo sui prezzi dei prodotti alimentari

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy e il Ministero dell'Interno, con la partecipazione di Unioncamere, hanno sottoscritto un Protocollo d’intesa con l'obiettivo di avviare un progetto di monitoraggio sperimentale dei prezzi al consumo di alcuni prodotti alimentari e agroalimentari, commercializzati nei principali mercati al dettaglio nei Comuni capoluogo di Regione e di Provincia autonoma.

Con Safe2Eat 2024 più forza ai consumatori in Europa

Sulla scia del successo ottenuto nel triennio precedente, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e i suoi partner negli Stati membri dell’UE hanno avviato la campagna Safe2Eat 2024.

Codici: prosegue la raccolta delle segnalazioni sul caso Trevalli

È trascorso circa un mese dall’intervento nel settore della sicurezza alimentare che ha destato grande scalpore.

Il riferimento è al sequestro eseguito dai Carabinieri del Nas e dagli agenti dell’Icqrf, coordinati dalla Procura di Pesaro Urbino, di 90 tonnellate di latte e 110 di formaggi adulterati, oltre che di circa 2,5 tonnellate di sostanze sofisticanti, a Colli al Metauro in un caseificio di Fattorie Marchigiane, del gruppo TreValli Cooperlat. A distanza di settimane, l’associazione Codici prosegue la raccolta di segnalazioni nell’ambito della class action.

“Siamo stati contattati da diversi consumatori – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, comprensibilmente preoccupati per le possibili conseguenze sul piano della salute per la consumazione dei prodotti finiti, di fatto, sotto inchiesta. L’ipotesi di reato, lo ricordiamo, è frode alimentare per l’adulterazione del latte utilizzato nel ciclo produttivo e la commercializzazione di prodotti alimentari potenzialmente nocivi per la salute. In estrema sintesi, per gli inquirenti venivano immesse sostanze adulteranti, come soda ed acqua ossigenata, nel circuito produttivo del latte e dei derivati. Tutto questo per ‘mascherare’ il cattivo stato di conservazione dei prodotti e metterli, quindi, in vendita. Sono accuse pesantissime oltre che gravissime, perché, lo ribadiamo, parliamo di salute. Per questo ci siamo attivati con un esposto in Procura e con una class action. Bisogna tutelare i consumatori e andare fino in fondo in una vicenda che presenta tante ombre inquietanti”.

Le adesioni alla class action avviata dall’associazione Codici sono ancora aperte. Per informazioni su come partecipare ed assistenza è possibile telefonare al numero 065571996 o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Codici avvia una class action sul caso Trevalli

Dopo l’esposto alla Procura di Pesaro, si registra una nuova iniziativa dell’associazione Codici per quanto riguarda l’inchiesta che coinvolge una società del gruppo Trevalli Cooperlat.

Caso latte Trevalli, Codici: esposto in Procura per tutelare i consumatori

I numeri sono grandi, così come grande è la preoccupazione per i consumatori e questo è il motivo che ha spinto l’associazione Codici ad intervenire nell’inchiesta che coinvolge il gruppo Trevalli Cooperlat, una delle prime realtà italiane per la produzione di latte e formaggi.

Icqrf e Nas sequestrano 200 tonnellate latte e derivati

Sono circa 200 le tonnellate di latte e di prodotti lattiero caseari che sono state sequestrate in alcune località delle Marche dall'Unità investigativa Centrale del Dipartimento dell'Ispettorato Centrale per il Controllo della Qualità e Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari del MASAF (ICQRF) e dal Comando Carabinieri NAS di Ancona.

Image
Spazioconsumatori.tv è un portale di informazione dedicato al mondo dei consumatori. Uno spazio in cui sono raccolte e proposte notizie sul tema del consumerismo, accompagnate da approfondimenti e consigli da parte di esperti e legali qualificati.

Popolari